Provincia di Latina nuovi attacchi a Libera

05/01/2012 di Redazione
Provincia di Latina nuovi attacchi a Libera

"Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie" è stata vittima di un nuovo attacco intimidatorio, nella sua sede di Sabaudia. Il primo attacco c'è stato qualche mese quando vandali hanno devastato il Villaggio della legalità di Latina.

Negli scorsi giorni i responsabili della sede in via Principe di Piemonte, a sabaudia, hanno trovato la porta aperta, dalla stanza mancavano un vecchio pc e decine di manifesti e volantini sui beni confiscati alle mafie che l'associazione stava distribuendo nella cittadina. Sull'accaduto ha commentato ha commentato Antonio Turri "E' un furto sicuramente singolare. Qualsiasi ladro avrebbe saputo valutare quanto contenuto nella sede. Senza contare il fatto che gli immobili accanto sono occupati da altre associazioni ed anche dalla Capitaneria di Porto ma evidentemente interessava solo il computer da 50 euro dato in uso a Libera dal Comune insieme alla sede. C'era anche un televisore ma lo hanno lasciato. Però chi è venuto a farci vista la scorsa notte aveva tronchesi ed anche una macchina e chi conosce la zona sa benissimo che per arrivare alla sede, che non è illuminata, occorre conoscere il posto. Da capire anche l'utilità del furto delle locandine dell'iniziativa recente al caffè de Paris di Roma e dei libri sui beni confiscati".

Solidarietà è arrivata dal mondo politico locale e da tutta la società civile.Il Lazioperde posti nelle classifiche economiche e dell'innovazione, ne guadagna purtroppo nelle classifiche sulle infiltrazioni della criminalità organizzata