Il Comitato Zero Waste Roma e i prossimi obiettivi

27/01/2012 di Redazione
Il Comitato Zero Waste Roma e i prossimi obiettivi

Lo scellerato piano rifiuti della Polverini va avanti ma il Comitato Zero Waste Roma non si ferma e prosegue la discussione sul "superamento del sistema Megadiscariche - Inceneritori", e nell'affermarsi anche a Roma di una gestione del ciclo dei rifiuti ambientalmente ed economicamente sostenibile, indirizzata verso l'obiettivo rifiuti zero. Ricordiamo che il comitato composto da associazioni e cittadini continua a battersi per rendere Roma capitale città senza rifiuti. E nello specifico: raccolta differenziata porta a porta spinta obbligatoria per legge a Roma; realizzazione di impianti di selezione meccanica di carta/ plastica/ vetro/ metalli dalla raccolta differenziata e modifica degli impianti attuali per il recupero di materiali da raccolta indifferenziata senza produrre il CDR, realizzazione di impianti di compostaggio e digestori anaerobici per il recupero dell'organico, definitivo scioglimento del monopolio di fatto AMA-Cerroni, in cui AMA farà solo raccolta - riciclo - recupero di materiali e Cerroni solo smaltimento di quanto resta dopo il recupero. proprietà pubblica dei nuovi siti di smaltimento, con discariche ad almeno5 kmda abitato. E per far diventare realtà queste proposte il Comitato discute di una raccolta firme per l'attuazione di queste proposte.