“Pane a chi serve”

02/02/2012 di Redazione
“Pane a chi serve”

L'Unione panificatori della Confcommercio Roma ha lanciato un  appello sullo spreco giornaliero di pane  nella capitale. L'appello  raccolto da Acli di Roma e finanziato con 150 mila euro da Roma Capitale permetterà di distribuire le eccedenze di pane, pizza e prodotti da forno, al momento nel IV e nell'XI municipio. Secondo le stime della Confcommercio a Roma e Provincia si producono 2 mila quintali di pane al giorno, il cui 10% viene buttato. Il progetto "Pane a chi serve" partirà in via sperimentale nelle zone della Garbatella, San Paolo, Ostiense, Appio Latino e Monte Sacro, Valmelaina, Castel Giubileo e Casal Boccone. Coinvolgerà complessivamente 25 parrocchie e realtà di solidarietà,  e 15 forni (9 nel IV municipio e 6 nell'XI municipio).