Coldiretti chiede il decreto per gli stagionali

15/03/2012 di Redazione
Coldiretti chiede il decreto per gli stagionali

Il presidente della Coldiretti Sergio Marini denuncia il ritardo sul decreto per i lavoratori stagionali. Marini dichiara le sue preoccupazioni anche perché le produzioni, senza i lavoratori potrebbero andare in malora.  "Ci chiediamo perché al tavolo del lavoro tra Governo e forze sociali l'agricoltura che occupa 1,2 milioni di lavoratori dipendenti oltre agli autonomi è l'unico settore produttivo a non essere stato invitato. Abbiamo difficoltà a sentirci impegnati sulle scelte che saranno prese ad un tavolo della concertazione dal quale siamo stati esclusi". E continua,  "Mentre al tavolo si discute su come licenziare con la riforma dell'articolo 18 sarebbe ora che venisse pubblicato al piu' presto il decreto flussi per il lavoro stagionale degli extracomunitari, in ritardo di 4 mesi". Questo "consentirebbe l'assunzione da parte delle nostre imprese di 35mila lavoratori necessari per non mandare alla malora le produzioni agricole che con la primavera si iniziano a raccogliere, dalle fragole del veronese agli ortaggi della provincia di Latina".