Mammuth, rinoceronti e falde acquifere contro i siti post Malagrotta

08/03/2012 di Redazione
Mammuth, rinoceronti e falde acquifere contro i siti post Malagrotta

La strada verso Malagrotta-bis si fa sempre più lunga e più tortuosa: a Pizzo del Prete i vincoli archeologici, a Corcolle idem con il no del MIBAC e i dubbi dell'Unesco, adesso a Riano arriva la falda nel sottosuolo della cava di Quadro Alto. «Nulla di nuovo», per il coordinamento Riano No discarica, che da mesi denuncia l'esistenza di corsi d'acqua sotto il terreno che dovrà accogliere il sito scelto per "accogliere" i rifiuti post Malagrotta. Intanto sui siti scelti dalla regione anche la Procura ha aperto un fascicolo, contro ignoti, per verificare irregolarità nell'identificazione dei siti da destinare a sostituire Malagrotta. Falso materiale e ideologico, i reati ipotizzati per il procuratore aggiunto Roberto Cucchiari e i sostituti Maria Cristina Palaia e Alberto Galanti, che ora attendono i riscontri dei Carabinieri del Noe sui dati relativi alle due zone prescelte, riguardo a distanza dai centri abitati e salute dei terreni. Ma non finisce qui, infatti anche Italo Arcuri, vice sindaco con delega alla Cultura del Comune di Riano, ha rivolto un appello indirizzato al ministro per i Beni e le attività culturali, Lorenzo Ornaghi e ai reggenti dei dicasteri dell'Istruzione, Francesco Profumo, e dello Sviluppo Economico, Corrado Passera. «I ritrovamenti di scheletri di mammuth, rinoceronti, cervi, risalenti a 400mila anni fa, avvenuti a Piano dell'Olmo, adiacente a Quadro Alto, attestano quanto la zona sia da ritenersi non indicata ad ospitare la discarica perché non consentirebbe ulteriori ritrovamenti» ha sottolineato Arcuri. Ed anche il fronte anti-discarica non si ferma continuando la sua lotta contro questo piano rifiuti criminale. Infatti, sabato 10 marzo alle ore 10.00 ci sarà una manifestazione a Montecitorio indetta da Uniti contro le Discariche -  Villa Adriana di Tivoli e Corcolle. Inoltre sempre sabato 10 marzo alle ore 9.00 ci sarà il Convegno dal titolo "Il ciclo dei rifiuti solidi urbani: problemi e soluzioni"  a Castelnuovo di Porto presso Rocca Colonna indetto dal Comune con la partecipazione dell'Ass.re della Regione Lazio Di Paolantonio  ed esperti