Isole pontine, i collegamenti dopo le amministrative

12/04/2012 di Redazione
Isole pontine, i collegamenti dopo le amministrative

L'accordo tra comuni dell'arcipelago ponziano e la compagnia di navigazione Laziomar per migliorare i collegamenti con Ponza e Ventotene slitta a dopo le elezioni amministrative del 6 e 7 maggio. E' quanto emerso dal vertice in Regione presso l'assessorato ai trasporti guidato da Francesco Lollobrigida, alla presenza del commissario prefettizio di Ponza, Agata Iadicicco, del sindaco di Ventotene, Giuseppe Assenso e dei vertici Laziomar. Secondo l'idea di massima condivisa nell'ambito dell'incontro, il programma dei trasporti sarà personalizzato: ogni isola avrà in futuro una nave dedicata e potrà  modulare gli orari, in accordo con Laziomar, rendendo maggiormente fruibile il servizio in base alle esigenze turistiche e dei residenti. Per quel che riguarda la precedente richiesta, da parte delle amministrazioni locali, di un incentivo per incrementare le presenze sull'arcipelago, si sta anche pensando ad un biglietto integrato. Sul modello dell'attuale "Birg ", dovrebbe comprendere anche il trasporto marittimo verso Ponza e Ventotene, puntando a raccogliere turisti soprattutto dalla Capitale. Da registrarsi anche l'impegno, da parte di Laziomar, per adeguare il traghetto Tetide al trasporto dei disabili. Mentre tramonta, per il momento, l'idea di collegare direttamente Ponza a Ventotene e viceversa: i costi del carburante sarebbero, infatti, insostenibili. Al termine dell'incontro le reazioni sono state decisamente positive: «Finalmente si realizza il sogno dell'amministrazione di Ventotene e degli isolani - ha affermato il sindaco di Ventotene, Giuseppe Assenso - quello di avere un traghetto dedicato per l'isola. In questo modo possiamo, d'accordo con Laziomar, attivare orari che soddisfino le esigenze dei ventotenesi e dei turisti che affollano l'isola. Avere a disposizione un traghetto dedicato, permetterà alla comunità ventotenese di dotarsi di orari che possano garantire la fruizione del servizio con un margine di sicurezza quasi completo». Anche il commissario prefettizio di Ponza, Iadicicco, ha espresso «entusiasmo per l'esito del tavolo», ringraziando l'assessore Lollobrigida ela Regione Lazio. PerDaniele Colangeli, consigliere comunale di Ventotene, «da un punto di vista della mobilità, sia per i turisti che per i residenti abbiamo fatto un grande passo in avanti». Il presidente di Laziomar Spa, Antonino Cataudella, infine, si è detto «estremamente soddisfatto del tavolo e del suo esito», sottolineando che «il ruolo della Regione è stato di buon ausilio». «In questa fase difficile per il tpl - ha commentato l'assessore Lollobrigida - lavoriamo alacremente per salvaguardare servizi e occupazione. In questo caso stiamo migliorando i servizi per le comunità isolane con una particolare attenzione ai servizi turistici per le due isole, che rappresentano un inestimabile patrimonio del Lazio». Ma bisognerà attendere maggio inoltrato per accogliere i frutti di questi primi intendimenti: Ponza, infatti, andrà al voto, e spetterà al nuovo sindaco ogni scelte politica a lungo termine.