Prorogati i permessi di soggiorno umanitari ai nordafricani

24/05/2012 di Redazione
Prorogati i permessi di soggiorno umanitari ai nordafricani

I permessi di soggiorno umanitari rilasciati ai nordafricani sbarcati lo scorso anno in Italia durante la primavera araba, soprattutto tunisini, dureranno altri sei mesi. La proroga alla fine è arrivata. Lo prevede un decreto firmato dal Presidente del Consiglio Mario Monti, appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Una proroga che salverà dall'irregolarità quanti non hanno ancora trovato un lavoro e quindi non sono riuscitia convertire illoro permesso. Nelle premesse del decreto si cita ad esempio il "proficuo rapporto di collaborazione" con il governo uscito dalla rivoluzione, così le sue "rinnovate  richieste"  per "proseguire nelle linee di cooperazione e collaborazione gia' avviate". La scelta di prorogare i permessi di soggiorno potrebbe quindi derivare dalla scelta di mantenere buoni rapporti con le autorità di Tunisi. Infatti secondo il governo, la proroga può "rafforzare  il  processo  di  graduale inserimento" dei migranti nel tessuto  sociale  ed  economico del Paese. Ma dà anche il tempo di avviare,  "per  quanti  di loro siano interessati, programmi per il rientro volontario nei Paesi di origine o di provenienza".