Sabato 19 maggio alle 7.40

21/05/2012 di Redazione
Sabato 19 maggio alle 7.40

Il sabato per gli studenti è il giorno più bello e di solito anche il più leggero. Suonata la campanella dell'entrata già si pensa all'uscita pomeridiana, agli incontri con gli amici, al giorno dopo che non si va a scuola. Sabato 19 maggio alle 7.40 a Brindisi è successo qualcosa che irrimediabilmente ha scosso tutta l'Italia ma forse anche il resto d'Europa. Al limite, "A sedici anni, a scuola, si dovrebbe morire solo di noia" e invece è successo qualcosa all'Istituto Professionale "Morvillo Falcone" e Melissa, una studentessa di 16 anni ha persola vita. Gliinquirenti, le istituzioni ma soprattutto tutti gli Italiani, si interrogano su cosa sia successo davvero. Adesso si cerca un uomo che è stato ripreso in un video e che presumibilmente ha fatto scattare l'innesco di tre bombole di gas e le ha fatte  esplodere proprio lì, dove aveva spostato i secchioni dei rifiuti, davanti all'ingresso degli studenti. Una scuola? perché una scuola? Edifici che racchiudono il futuro, l'educazione, giovani che si affacciano alla vita.