Ancora sull’accordo Italia-Libia

28/06/2012 di Redazione
Ancora sull’accordo Italia-Libia

L'ASGI (Associazione Studi Giuridici Italiani) ha scritto al Ministro Cancellieri circa le preoccupazioni per gli effetti dell'accordo tra i due paesi, mirato al contenimento delle migrazioni. Avendo ricevuto rassicurazioni dal Ministro stesso, ha inviato una nuova nota.  In essa  si evidenzia che non possono bastare generici accenni al rispetto dei diritti umani: la Libia non ha mai ratificato la convenzione di Ginevra e pertanto non esiste alcuna procedura di riconoscimento del diritto d'asilo; ma molte altre sono le argomentazioni che mostrano come la Libia non sia in grado di garantire alcunché in materia di protezione e rispetto dei diritti umani.  Gli effetti dell'accordo possono in questo senso risultare nefasti, configurando una corresponsabilità dell'Italia nella violazione di tali diritti.

ASGi risponde al Ministro Cancellieri

L'accordo - processo verbale tra Italia e Libia del 3 aprile 2012