Dopo 7 anni partita la metro B1

14/06/2012 di Redazione
Dopo 7 anni partita la metro B1

E' stata finalmente inaugurata alle 5.30 del 13 giugno la nuova tratta B1della metropolitana, prolungamento della linea B. Si tratta di un percorso di circa4 chilometri, che collega Piazza Bologna a Conca d'Oro, attraversando Piazza Annibaliano e viale Libia.  A presenziare la cerimonia di inaugurazione è il primo cittadino Gianni Alemanno, assieme all'assessore alla mobilità Antonello Aurigemma, ai vertici di Atac, Roma Metropolitane, Agenzia per la mobilità e al progettista delle stazioni, Paolo Desideri.La tratta B1, prolungamento della linea B, che a piazza Bologna si innesta con la linea blu, apre ufficialmente i battenti dopo sette anni di lavori. I cantieri della linea B1, infatti, furono aperti nell'ottobre 2005. Il costo complessivo della nuova linea, lunga precisamente3,9 chilometriè di circa mezzo miliardo, precisamente 513 milioni. Si tratta, dunque, di un costo di 130 milioni a chilometro.  La capacità di trasporto potenziale è di 24mila passeggeri l'ora, mentre l' utilizzo stimato per il primo periodo di funzionamento è di circa 20mila passeggeri al giorno. Il prossimo passo, previsto entro la fine dell'anno, è il prolungamento della tratta fino a piazzale Jonio. Un altro chilometro di linea, con un costo complessivo di 220 milioni, finanziati interamente da Roma Capitale. I lavori di tale prolungamento sono iniziati nel novembre 2009. La B1 attraversa il territorio di tre municipi: II, III e IV .Potrà essere utilizzata da circa mezzo milione di cittadini residenti nel quadrante nord-est della capitale. Afferma l'assessore Aurigemma: "per ora la frequenza è stata già incrementata. Da Bologna a Laurentina è passata da4 acirca 2 minuti. E' rimasta invariata da Laurentina a Rebibbia, con un treno ogni 4 minuti. Mentre da Bologna a Conca d'Oro passa un convoglio ogni 8 minuti" . Si tratta, secondo l'assessore capitolino, di una fase di start up, dopo la quale si interverrà ulteriormente sulle frequenze con l'arrivo dei nuovi 17 convogli. Non mancano le critiche da parte dei cittadini, delle associazioni e delle forze politiche. Una residente commenta: "hanno inaugurato questa mattina presto forse per non doversi confrontare con noi. Avremmo preferito che il sindaco inaugurasse la metro in un orario più consono, proprio in segno di rispetto. Dopo sette anni di lavori, rumore, disagi, case dichiarate inagibili, polvere etc. sarebbe stato il minimo da parte del Comune".  Il PD ci tiene a precisare che il merito del funzionamento della nuova tratta appartiene in larga misura alle precedenti giunte di centro sinistra e al Sindaco Walter Veltroni  per quanto riguarda il progetto, gli appalti, i finanziamenti e gran parte dei lavori. Infine,il Comune ha deciso di devolvere l'incasso dei biglietti venduti per il primo giorno di operatività della metro B1 a favore delle popolazioni emiliane recentemente colpite dal sisma.