Google salverà 3000 lingue in via d’estinzione

28/06/2012 di Redazione
Google salverà 3000 lingue in via d’estinzione

Google sta per dare il via ad un nuovo e importante lavoro e cioè quello di salvare 3000 lingue in via d'estinzione. Professionisti nella conservazione della lingua creeranno un archivio composto da manoscritti del XVIII secolo, articoli di giornale e file audio-video. A gestire tutto saranno l'Istituto universitario per la tecnologia e l'informazione sulle lingue dell'Università del Michigan dell'Est insieme al Consiglio culturale dei popoli. "Documentare le oltre 3.000 lingue che sono sul punto di sparire è una tappa importante per preservare la diversità culturale, rendere onore al sapere dei nostri antenati e dare strumenti di studio ai nostri giovani". I criteri per stabilire se una lingua sia in via d'estinzione sono tre: il numero di locutori attualmente in vita; l'età media dei locutori nativi e/o fluenti; la percentuale della generazione più giovane che acquisisce confidenza con la lingua in questione. Tra le altre, stanno morendo l'Ainu in Giappone, il Corso, il Sardo ed il Bretone.