Linea B1: le polemiche non si fermano. Rischio collisione?

30/08/2012 di Redazione
Linea B1: le polemiche non si fermano. Rischio collisione?

Le polemiche sulla B1 non si fermano, anzi. "C'e' un documento molto dettagliato dei sindacati in cui si ipotizza un rischio collisioni della nuova metro B1 per un'anomalia dello scambio alla stazione di Conca D'Oro. Si tratta di una denuncia gravissima, alla quale Atac non vuole rispondere. Chiediamo quindi ad Alemanno di dire tutta la verità su questo rischio collisione, evitando qualsiasi sottovalutazione'. Lo dichiara in una nota il segretario romano del Pd, Marco Miccoli. Proprio i sindacati denunciarono la fretta con cui si avviò l'apertura della linea della metro. I disservizi continui e adesso il rischio collisione. Pronta la risposta dell'Atac "In relazione a una nota sindacale, ripresa da un quotidiano, che paventa rischi di collisione sugli scambi della stazione di Conca d'Oro, nello stigmatizzare l'irresponsabilità' di 'presunti esperti' di infrastrutture e circolazione ferroviaria che con drammatica leggerezza procurano allarmi immotivati nella cittadinanza, Atac puntualizza in una nota che quanto affermato nel documento non ha alcuna veridicità ma, soprattutto, non ha alcun senso tecnico e si contrappone al parere di autorevoli e responsabili esperti ministeriali. L'autorizzazione all'esercizio sulla tratta B1, infatti, e' stata rilasciata a seguito del Nulla Osta Tecnico ai fini della sicurezza rilasciato dall'Ustif (struttura tecnica del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) ai sensi dell'art. 4 del D.P.R. 753/80, sulla base dell'esito positivo delle verifiche funzionali effettuate dalla Commissione di Agibilità istituita per l'occasione"