La Comunità latinoamericana in Italia

18/10/2012 di Redazione
La Comunità latinoamericana in Italia

Sono 354.186 le persone di origine latinoamericana che vivono in Italia. Oltre la metà, circa il  62,7% si tratta di donne e oltre 66 mila sono i minori che frequentano le scuole italiane. Sono i dati presentati  dalla Fondazione Leone Moressa di Mestre in collaborazione con l'Oim (Organizzazione Internazionale per le Migrazioni), con il Centro Studi di Politica Internazionale (Cespi) e dall'Istituto Italo-Latino Americano (Iila), all'interno del seminario "Percorsi di integrazione della comunità latino americana in Italia. Elementi per un nuovo dialogo italo - latino americano". Rispetto al totale della popolazione straniera, i migranti provenienti dall'America latina sono il 7,7% (dati al 1° gennaio 2011). La nazionalità più rappresentata è quella peruviana, con 98.603 presenze, seguita da quella ecuadoregna (91.625, di cui 26.268 concentrati nella provincia di Milano) e da quella brasiliana (46.690). Tra le prime dieci nazionalità spiccano anche quella dominicana (24.529, di cui 5.870 nell'area milanese), colombiana (20.571), cubana (17.947), boliviana (12.268), argentina (11.239), salvadoregna (8.739) e venezuelana (.808). Le prime tre nazionalità si concentrano soprattutto a Milano (30.055), Roma (14.075), Torino (10.481) e Firenze (6.910). Gli studenti latino americani nelle scuole italiane sono 66.807 (anno scolastico 2010/2011) e rappresentano il 9,4% del totale degli alunni stranieri (711.046 studenti). Sono particolarmente concentrati nella scuola secondaria di secondo grado (31,5%), contrariamente a quanto avviene normalmente tra gli altri alunni immigrati, più presenti nella scuola primaria (35,8%). Nel 2010 sono nati in Italia 3.713 bambini latino americani: il 4,8% dei 78.082 bambini con cittadinanza straniera nati nel paese.