I volontari occupano il canile ex Poverello

29/11/2012 di Redazione
I volontari occupano il canile ex Poverello

Da oggi il parco canile Vitinia ex 'Poverello', sulla via del Mare, al km 13.800,500 metridopo il Grande raccordo anulare andando verso Ostia, è occupato dai volontari che gestiscono la struttura e continuerà a esserlo fino alla convocazione della commissione Ambiente e all'apertura della conferenza dei servizi. "Da qui i cani non si muovono. Non li faremo portare via", dicono gli attivisti dell'Associazione volontari canile di Porta Portese, una onlus che dal 1997 gestisce tutti i canili di Roma Capitale. Un gesto eclatante, deciso dopo che  Roma Capitale ha stabilito che tutti e 139 i cani ancora presenti all'interno vengano trasferiti in strutture private, decentrate, in gran parte prive di adozioni, lontani dai volontari e dagli operatori che li hanno accuditi fino a ora. Senza neanche la sicurezza che sia garantita a tutti la continuità nell'assistenza sanitaria, visto che molti sono animali anziani con patologie, da anni curati interamente a spese di Avcpp. Del resto, è proprio grazie al lavoro dei volontari che il parco canile Vitinia è diventato una struttura accogliente per gli amici a quattro zampe, composta di recinti di30 metri quadratinel verde, con comode case di legno, all'interno della riserva naturale statale del litorale romano. Da cinque anni infatti Roma Capitale, spiega una nota dell'associazione, non ha più garantito i fondi per la manutenzione, per cui è stato a proprie spese e fuori convenzione che Avcpp si è addossata i costi della gestione. "Il Comune di Roma ci ha ignorato per cinque lunghi anni. Tutti i lavori e addirittura la responsabilità della parte sanitaria sono ricaduti sulle spalle della nostra associazione - dichiara Simona Novi, presidente Avcpp - In silenzio, ci siamo fatti carico di tutto. Perché per noi conta solo il benessere degli animali, non i comunicati stampa ola politica. Avremmocontinuato nel silenzio ad occuparci di tutto, ma davanti ad un sopruso immotivato non ci stiamo e abbiamo occupato la struttura".