Il bollino blu è stato abolito da mesi, ma i romani continuano a pagarlo

29/11/2012 di Redazione
Il bollino blu è stato abolito da mesi, ma i romani continuano a pagarlo

È quanto sostiene un'inchiesta de "Il Messaggero": nonostante una legge nazionale abbia abolito la tassa di 3,02 euro già nel febbraio scorso, i romani hanno continuato a pagarla e il Comune ne avrebbe incassato i proventi. "Per garantire un rapporto di trasparenza con la nostra clientela, abbiamo denunciato più volte al Ministero dei Trasporti questa anomalia", ha spiegato Angelo Alessandrelli, presidente Autoriparatori della Cna di Roma. "Se si considera che nella Capitale si effettuano una media di un milione di revisioni all'anno, in circa 500-600 centri autorizzati sparsi sul territorio provinciale, in questi mesi sarebbero entrati nelle casse dell'amministrazione più di 2 milioni di euro non dovuti". E non sarebbero solo i cittadini ad averne fatto le spese buttando i loro soldi per una comunicazione "sbagliata". Anche gli imprenditori, i titolari dei centri di revisione, che hanno acquistato in anticipo i bollini da Agenzia per la Mobilità, avrebbero effettuato un acquisto inutile. Ognuno comprato per 1,72 euro. Ora l'associazione di categoria della Cna chiede la restituzione delle somme spese.