Natale, nel Lazio calo di consumi del 15 per cento

13/12/2012 di Redazione
Natale, nel Lazio calo di consumi del 15 per cento

Meno acquisti nei settori di abbigliamento, viaggi, ristorazione, profumeria ed estetica, cultura (libri e cd), mentre tengono, come da tradizione, il comparto giocattoli, quello alimentare e i prodotti hi tech. Questa la tendenza fotografata dal Codacons, nel suo consueto rapporto prenatalizio sui consumi degli italiani. "Le famiglie del Lazio - spiega il presidente dell'associazione Carlo Rienzi - spenderanno complessivamente circa 990 milioni di euro durante le feste di fine anno, tra addobbi per la casa, regali, alimentari, ristorazione, viaggi, spese per la cura della persona. I consumi generali faranno però segnare un calo medio del 15 per cento rispetto allo scorso anno". Un 25 dicembre all'insegna quindi di un (moderato) risparmio, che, considerata la situazione economica, appare inevitabile. "Il2012 hafatto segnare un vero e proprio salasso - aggiunge Rienzi - per i cittadini, tra Imu, aumento delle tariffe, carburanti alle stelle, e le aspettative per il futuro, come dimostrato anche dall'Istat, non sono certo rosee''