La capitale del turismo: nel 2012 a Roma 1 milione e 200 vacanzieri in più

24/01/2013 di Redazione
La capitale del turismo: nel 2012 a Roma 1 milione e 200 vacanzieri in più

Numeri incoraggianti quelli del turismo nella capitale: + 5,11% di arrivi e 4,28% di presenze. Vuol dire che l'anno scorso 1 milione e 200 persone in più, rispetto al2011, hascelto Roma per trascorrere alcuni giorni tra aree archeologiche, shopping e ristoranti. Questi i numeri forniti dall'Ente bilaterale del turismo, secondo il quale gli arrivi a Roma corrispondono a 12 milioni di persone, mentre le presenze sfiorano i 30 milioni. L'incremento maggiore è quello degli stranieri. "C'è stata una grande richiesta dall'estero  -  spiega Antonio Gazzellone, delegato del sindaco per il turismo - a dimostrazione che il lavoro fatto dall'amministrazione per promuovere il prodotto Roma ha funzionato". I turisti cinesi sono aumentati di un significativo 20%, seguiti dagli australiani, +13%, dai brasiliani +12,5 e dai russi più 10,5. Il Giappone in piena crisi registra invece un +9. Mentre dalla Francia i flussi in crescita raggiungono il più 5,50%, dalla Germania il +5. Contento il sindaco Alemanno per un risultato "che va in controtendenza, in un momento di recessione economica a livello internazionale". Ma il presidente di Federalberghi avverte: "Parte del successo è dovuto alle tariffe degli hotel che hanno cercato di contenere i prezzi delle stanze, nonostante gli aumenti dei costi". Non tutti gli aumenti sono da condannare. Per Roscioli quelli delle tariffe aeroportuali decisi dal governo Monti, daranno una mano al settore. "Permettono di avere circa 12,5 miliardi fino al 2044 per gli investimenti sul sistema aeroportuale di Roma", spiega. Ed è preceduta da un segno positivo anche la spesa media dei turisti, passata dai 6,8 miliardi di euro del 2011 ai 7,3 del 2012.