Roma: un fine settimana ricco di iniziative della società civile

24/01/2013 di Redazione
Roma: un fine settimana ricco di iniziative della società civile

L'ultimo fine settimana di gennaio presenta una importante e ricca agenda della società civile a Roma. Si comincia oggi giovedi 24 gennaio sull'uso pubblico delle caserme, venerdi 25 gennaio alle ore 10.30 presso l'Aula 1 della Facoltà di Ingegneria della Sapienza, si terrà l'Assemblea nazionale "Salviamo l'Università pubblica", promotori dell'iniziativa sono i professori: Alessandro Arienzo, Piero Bevilacqua, Alberto Lucarelli, Ugo Olivieri. Per la giornata della Memoria, il 26 gennaio, in ricordo dello sterminio di ebrei, disabili, omosessuali, rom, comunisti sabato per non dimenticare ed imparare alla Comunità di S Paolo l'Associazione Cittadinanza e minoranze propone l'iniziativa  "Il Porrajmos". Domenica al Maxxi per la campagna" Dosta". Domenica mattina al cinema Tiziano "No al cemento". Reti formate in prevalenza da Associazioni, comitati di cittadini, ONG, professionisti, studenti. Ci piace ricordare il dibattito e gli incontri tenuti proprio un anno fa alla John Cabot University "Per una primavera mediterranea dei diritti umani". Come è stato duro il 2012. Quanto impegno di studio e di intervento democratico sta sviluppando la società civile. Cominceranno ad accorgersene anche Eugenio Scalfari e "Repubblica"? Vi invitiamo a leggere l'editoriale di domenica 20 gennaio 2013 dal titolo "L'araba fenice della società civile".