Siria: in aumento i profughi, emergenza umanitaria

24/01/2013 di Redazione
Siria: in aumento i profughi, emergenza umanitaria

Secondo l'Unhcr, in una sola notte tra bambini, donne e feriti, sono 5.800 i siriani che sono entrati in Giordania. Ed è così salito a 10.000 il flusso dei profughi siriani negli ultimi cinque giorni, in concomitanza con bombardamenti e combattimenti oltre confine nella città di Daraa, dove è in corso una controffensiva delle truppe governative. Secondo i Comitati locali di coordinamento (Lcc) dell'opposizione, in città si è in presenza di una "emergenza umanitaria". L'Unhcr sottolinea che il numero dei profughi nel regno hashemita ha ormai superato i 150.000. "Abbiamo schierato un centinaio di veicoli militari lungo il confine per trasportare i rifugiati nei centri di accoglienza e negli ospedali", ha detto all'ANSA una fonte delle forze di sicurezza. La maggior parte dei profughi viene portata al campo di Zataari, vicino al confine, che però ospita già oltre 40.000 rifugiati e sta arrivando al massimo della capienza. Le Nazioni Unite sottolineano che un nuovo campo deve essere allestito il prima possibile. "Ma mancano le risorse", ha sottolineato Ali bibi, portavoce dell'Unhcr ad Amman.