Italia, accoglienza e detenzione nei cie: l’Europa si interroga

28/02/2013 di Redazione
Italia, accoglienza e detenzione nei cie: l’Europa si interroga

Il Consiglio dell'Unione Europea inizia ad interrogarsi sul problema dell'accoglienza dei migranti in Italia. Inizia ad interrogarsi soprattutto sulle condizioni in cui versano le vite dei migranti nei centri di identificazione ed espulsione. Insofferenza dei trattenuti che spesso danno vita a rivolte interne ai centri e una gestione non idonea di alcuni enti ed affidatari delle convenzioni ministeriali. Saranno varate delle modifiche in campo europeo che riguardano soprattutto le condizioni di permanenza degli ospiti nei Cie, piuttosto che nei centri di seconda accoglienza. Il punto di partenza riguarderà comunque i centri che per primi ospitano i migranti appena arrivati in Italia, uno fra tutti quello di Lampedusa. E' sempre più necessario riesaminare complessivamente il pacchetto CIE, rimuovere una per una le palesi incongruenze ed arrivare alla loro chiusura.