Aumento choc della tariffa rifiuti a Roma: in 5 anni è cresciuta del 53 per cento

14/03/2013 di Redazione
Aumento choc della tariffa  rifiuti a Roma: in 5 anni è cresciuta del 53 per cento

Quanto costa ai romani il ciclo dei rifiuti? Stando ai numeri diffusi dall'osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, nel 2012 gli abitanti della capitale hanno speso in media 378 euro a famiglia (1 euro e 3 centesimi al giorno) per liberarsi dalla spazzatura. Il dato, calcolato prendendo come riferimento una famiglia composta da tre persone con un reddito lordo di 44.200 euro e una casa di100 metri quadrati, fa guadagnare a Roma un poco invidiabile sesto posto nella classifica italiana dei capoluoghi più costosi (Napoli è al primo). Negli ultimi cinque anni l'aumento è stato calcolato nella misura del 53 per cento. Come si spiegano questi numeri? Intanto i romani producono una grande quantità di rifiuti solidi urbani: ogni abitante produce 645,7 chili di immondizia all'anno e spende quasi 60 centesimi al chilo per smaltirla. Molto più "verdi" le altre province laziali, Viterbo in testa. A Latina si producono 585 chili a testa di rifiuti, a Frosinone557, aRieti 502 e nella Tuscia poco meno di500 apersona e la spesa per lo smaltimento si riduce in proporzione. Ma soprattutto, come già noto, manca una seria politica di raccolta differenziata. Secondo le elaborazioni di Legambiente, nel 2011 Roma era arrivata solo al 24,2 per cento, facendo registrare ben 10 punti percentuali di ritardo rispetto alla media italiana e 16 da quella calcolata a livello europeo. Per Massimiliano Iervolino dei Radicali Italiani i dati di Roma sono "allarmanti": "Visto che più del 70 per cento dei rifiuti prodotti nella Capitale finisce a Malagrotta, considerando che questa discarica ha prezzi di smaltimento molto più bassi di altri invasi e tenuto conto che un aumento della percentuale di raccolta differenziata, oltre ai costi iniziali, dovrebbe comportare anche ricavi dovuti alla vendita delle materie prime, come mai i cittadini di Roma devono sostenere spese così alte?".