Commonwealth, Elisabetta firma contro la discriminazione

14/03/2013 di Redazione
Commonwealth, Elisabetta firma contro la discriminazione

Il primo provvedimento che Elisabetta II ha firmato dopo il suo ricovero in ospedale per una gastroenterite è stata la legge che sostiene la parità di diritti, mirata in particolare a impedire la discriminazione contro le persone omosessuali. La Regina ha apposto la sua firma sotto il testo approvato dai 54 Paesi che compongono il Commonwealth in cui, malgrado non si faccia alcun riferimento esplicito ai gay, si legge: "Ci opponiamo implacabilmente a tutte le forme di discriminazione, che affondino le loro radici in genere, razza, colore, fede, convinzioni politiche o altro". "Il documento rappresenta una significativa pietra miliare nel percorso di sviluppo e rinnovamento - ha detto la Regina -. Ora abbiamo, per la prima volta, una carta che racchiude i valori di base e le aspirazioni di tutti i Paesi membri del Commonwealth".