Lentil as Anything: ti siedi, mangi e decidi quanto pagare

07/03/2013 di Redazione
Lentil as Anything: ti siedi, mangi e decidi quanto pagare

Nato e cresciuto nello Sri Lanka, Shanaka Fernando a 23 anni ha deciso di lasciare il suo paese e di girare e conoscere altre realtà, altri Paesi. Il viaggio è durato ben sei anni e ha aperto i suoi occhi e la sua mente. Con lo sguardo unico del "nomade", Shanaka ha scovato la sua nuova ricchezza nelle persone, oltre le barriere  reali ed immaginarie che dividono le culture. Ha realizzato che sono le persone il valore fondamentale sul quale tutto deve nascere, nient'altro. La voglia di diffondere questo pensiero nel mondo ha dato la forza a Fernando per un'impresa originale, rischiosa e contro qualsiasi logica economica, ovvero l'apertura del ristorante/organizzazione no-profit di Lentil as Anything. Il primo locale è stato aperto nel2000 aSt.Kilda, quartiere rinomato di Melbourne: uno spazio piccolo per un progetto di enorme portata. Non ci sono prezzi, non ci sono coperti o ingressi da pagare: ti siedi, ordini, consumi e ti godi la cena. Quando hai finito decidi quanto è valsa per te quell'esperienza, o quanto puoi permetterti in quel momento di farla valere. Suona incredibile e culturalmente distante dal mondo che conosciamo. Eppure è proprio dopo aver girato il mondo che Shanaka Fernando ha avuto l'ispirazione per aprire Lentil As Anything. Il menu è vegetariano ed arricchito dalle diverse ricette dei volontari internazionali che si alternano in cucina, il servizio dei camerieri, altrettanto volontari, è accogliente come in qualsiasi altro ristorante ed è, infine, frequentato da persone di ogni sorta ed età. Dopo pochi anni l'esperimento è riuscito a tal punto da tentare l'apertura di altri locali, anche se non tutti hanno avuto lo stesso successo. Ad oggi a Melbourne sono aperti e floridi due ristorantiLentil: il primo originario di St.Kilda e quello nell'affascinante complesso dell'ex-convento di Abbotsford.