Veleni nell’acqua a Passoscuro? Sospetti dopo la moria di pesci

14/03/2013 di Redazione
Veleni  nell’acqua a Passoscuro? Sospetti dopo la moria di pesci

Dopo un anno si è verificata una nuova moria di pesci a Passoscuro, alla foce del Rio Tre Denari, il corso d'acqua che attraversa la bonifica di Maccarese prima di raggiungere il mare. «Lo spettacolo che si presenta non è dei migliori - spiegano i volontari di Passoscuro resiste - grossi pesci di acqua dolce morti sulle sponde della foce del corso d'acqua, la stessa acqua, nonché quella del mare a ridosso della foce, di un colore non ben definito tra il verde e il marrone, e un fortissimo e acre odore di scarichi fognari». I cittadini lamentano la mancanza di controlli, ma soprattutto temono che qualcuno stia sversando in mare sostanze tossiche: «Dopo la segnalazione agli uffici competenti, ci chiediamo: come è possibile che questo fenomeno si ripresenti a intervalli di tempo così breve, l'ultimo meno di un anno fa, e perché non si è riusciti a trovare ancora la causa, nonostante episodi simili si siano ripetuti più volte nel corso degli ultimi anni? Qualcuno sta sversando veleni nel corso d'acqua, la pratica si ripete nel tempo e interessa un arenile che d'estate ospita numerosi bagnanti, famiglie con i loro ragazzi. Denunce sono state fatte ai carabinieri della zona, fascicoli giudiziari sono stati aperti, ma la situazione non è ancora cambiata».