Viterbo, da luglio la differenziata estesa a tutta la città

24/04/2013 di Redazione
Viterbo, da luglio la differenziata estesa a tutta la città

La raccolta differenziata porta a porta sta per stendersi a tutta la città di Viterbo dal primo luglio.  I numeri dell'operazione: 35mila utenti serviti, 21mila mastelli ad uso domestico, 6.700 diversi contenitori per la raccolta differenziata e 500 composter da distribuire, cui si aggiunge l'acquisto di 50 nuovi mezzi, dai compattatori alle spazzatrici, fino agli autocarri.  E il personale, che passerà della 86 unità ereditate dal Cev lo scorso settembre a 92. La raccolta differenziata si fa in casa e addetti del settore saranno incaricati a prelevarla. "Entro un anno ci siamo posti l'obbligo di passare completamente alla raccolta differenziata, ha dichiarato il primo cittadino Marini, sono troppo basse ancora le stime di colore che adottano un comportamento responsabile e a salvaguardia dell'ambiente. Sono comunque contento che le cifre degli 'ecoeducati' stiano aumentando". La raccolta differenziata "porta a porta" prevede la progressiva espansione, a partire dal mese di luglio, del servizio nelle 6 macroaree in cui il territorio viterbese è stato suddiviso, a cominciare dal centro storico, che sarà il primo a dire addio ai cassonetti pubblici in favore di raccoglitori "a domicilio".