20 giugno, “L’amore a colori” in occasione della Giornata del Rifugiato

20/06/2013 di Redazione
20 giugno, “L’amore a colori” in occasione della Giornata del Rifugiato

Vi aspettiamo stasera 20 giugno, in occasione della Giornata del Rifugiato, alle ore 21.00 per il laboratorio teatrale "L'amore a colori" in scena al Cine Teatro Volturno Occupato in via Volturno n. 37 Roma. Giulio Russo, Presidente di FOCUS-Casa dei Diritti Sociali introdurrà la serata. "L'amore a Colori" è il risultato del laboratorio teatrale iniziato l'8 gennaio presso il Volturno Occupato e tenuto dai volontari insegnanti della Scuola di Italiano di FOCUS-Casa dei Diritti Sociali insieme agli studenti migranti. Dopo 5 mesi finalmente il debutto. 18 personaggi e una trama presa in prestito da William Shakespeare, un libero adattamento di  "Giulietta e Romeo" ambientato nei giorni nostri , ripensato da Magda Mercatali, regista assieme a Rosalba Caramoni. Uno spettacolo con forti tinte interculturali: Giulietta viene dal Burkina Faso, Romeo dall'India e intorno a loro, amici e i parenti sono africani, rumeni, pakistani, iracheni, bengalesi. L'ostilità tra Capuleti e Montecchi diventa conflitto razziale, due famiglie provenienti da diversi continenti, con tradizioni e colori differenti. Tutti i personaggi legati a Giulietta hanno la pelle scura, tutti i parenti di Romeo hanno la pelle chiara. Nella nostra tragedia l'ostilità tra Capuleti e Montecchi diventa uno scontro interculturale, in cui le diversità non fanno altro che dividere e alimentare l'odio verso l'altro. L'amore fatale scoppia durante una festa africana e porta, come vuole la trama, a un matrimonio segreto ma di rito islamico. "L'idea di ispirarsi a "Romeo e Giulietta", la più grande storia d'amore di tutti i tempi è venuta dal constatare quanto sia difficile l'integrazione per i nostri studenti, e soprattutto il matrimonio "misto". Sarebbe infatti, proprio questo, il punto più alto di ogni forma di convivenza e d'integrazione ma l'amore trova mille ostacoli e tanti razzismi. I giovani vivono sulla loro pelle la chiusura e la diffidenza delle loro famiglie e il razzismo incrociato dei propri genitori che spesso sfocia in crudeltà e finisce nel sangue, come la cronaca di tutti i giorni ci insegna" afferma una delle registe, Magda Mercatali. Continua la regista: "Proprio l'estate scorsa ascoltando l'ennesimo fatto di cronaca e di  sangue, mi venne in mente di adattare e riscrivere la tragedia di shakespeariana, pensando ai nostri studenti e cercando di rispettare nella scrittura, ove possibile, il Grande Poeta". Il laboratorio teatrale ha visto coinvolti donne e uomini provenienti da quattordici Paesi, con un passato e con culture diverse.  Attraverso la lingua italiana, hanno avuto modo di confrontarsi sia affettivamente che culturalmente, riuscendo a mettersi in gioco e a costruire dei veri legami. Il laboratorio teatrale "L'amore a colori" andrà in scena presso il Cine Volturno Occupato, stasera e domani 21 giugno dalle ore 21.00.  La sottoscrizione sarà di 3 euro. "Il teatro li libera, li aiuta, insegna loro a muoversi, ad avere coraggio di se stessi"