Consumo di suolo: a un passo dal baratro

20/06/2013 di Redazione
Consumo di suolo: a un  passo dal baratro

Si è svolto martedi 18 giugno alla Casa dell'Architetturaa Roma ilDibattito "Consumo di suolo: a un  passo dal baratro" sulle proposte di legge sul contenimento del consumo di suolo, a cui hanno partecipato Paolo Berdini, Roberto Della Seta, Vezio De Lucia, Massimo De Rosa, Domenico Finiguerra, Stefano Lenzi, Paolo Maddalena, Domenico Cecchini, Edoardo Zanchini e  il moderatore Giuseppe Pullara del Corriere della Sera. Il confronto,  organizzato dalla "Conferenza Urbanistica Partecipata",  promossa dalle Reti, dai Comitati,dalle Associazioni e dai Forum,  ha raccolto un'ampia e qualificata adesione di cittadini.  Più di duecento persone hanno gremito la sala della Casa dell'Architettura per seguire l'acceso dibattito sulla questione  della difesa del territorio da ulteriori colate di cemento. La discussione continuerà nel merito, a partire  dal nuovo DDL presentato dal Governo il 15 giugno scorso su proposta dei Ministri delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Nunzia De Girolamo, per i Beni e le Attività Culturali, Massimo Bray, dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Andrea Orlando, e delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, che si aggiunge  alle proposte di legge Realacci, Cinquestelle ea quelle  di altri partiti, associazioni  e gruppi. Le realtà sociali unite nella "Conferenza Urbanistica Partecipata" seguiranno gli sviluppi delle proposte di legge e continueranno il loro percorso per allargare la consapevolezza delle grandi questioni che riguardano la tutela  del territorio,  facendole uscire dalle stanze degli addetti ai lavori per coinvolgere tutti i cittadini. Solo così si possono creare le condizioni culturali per fare attecchire le radici di leggi che possono avere ricadute positive sul dramma che stanno vivendo le città ed i territori non urbanizzati. La Conferenza Urbanistica Partecipataintende inoltre  indirizzare l'azione della nuova Giunta comunale  verso una moratoria e una revisione del Piano Regolatore  Generale di Roma, per una Variante Generale di Salvaguardia promossa e discussa insieme alle comunità locali, quadrante per quadrante, della nostra bella, ma martoriata metropoli romana.
C.A.L.M.A., Carteinregola, Cittadinanzattiva  Lazio Onlus, Consiglio Metropolitano, Forum  Nazionale Salviamo il Paesaggio, No a Roma Capitale del cemento