Finlandia, il paese che vuole bene alle mamme

06/06/2013 di Redazione
Finlandia, il paese che vuole bene alle mamme

Succede in Finlandia da più di 75 anni: le donne in attesa di avere un figlio, di qualsiasi estrazione esse siano, ricevono dallo Stato una scatola. Questa contiene beni primari come vestiti, lenzuola, prodotti per il bagno del bambino, così come pannolini e il necessario per il lettino e un piccolo materasso. Infatti all'occorrenza, la scatola può essere utilizzata anche come lettino. Qualcuno dice che proprio grazie a questa scatola, la Finlandia ha raggiunto una delle più basse percentuali di mortalità infantile nel mondo.Le madri possono scegliere di prendere la scatola o il contante equivalente, attualmente fissato a 140 euro, ma il 95% sceglie la scatola che é molto più conveniente. Questa è una tradizione che risale agli anni 30, all'inizio la pratica riguardò solo le famiglie con basso reddito, ma nel 1949 fu pratica estesa a tutte le madre finlandesi.  "Non solo questo fu offerto a tutte le mamme in attesa ma la nuova legge diceva che per ricevere il denaro, o la scatola della mamma, esse dovevano farsi visitare da un medico o recarsi alla locale clinica pre-natale entro il quarto mese di gravidanza, " dice Heidi Liesivesi, che lavora al Kela -la Social Insurance Institution della Finlandia. Così la scatola, oltre a provvedere alle cure del bimbo con beni primari fin dalla nascita, incitò le donne incinte a recarsi tra le braccia di medici ed infermieri del nascente welfare finlandese.