Molte le iniziative da Nord a Sud per la Giornata mondiale del Rifugiato

26/06/2013 di Redazione
Molte le iniziative da Nord a Sud per la Giornata mondiale del Rifugiato

E se il nostro Paese vive in condizioni incerte, in cui le spaccature politiche lo fanno traballare la cosa certa è che un gran numero di persone, hanno dato vita, durante la Giornata del Rifugiato, a tante iniziative. Già nei numeri scorsi di Inform@ttiva avevamo descritto quante ce ne fossero, in Italia come a Roma. L'ufficiale celebrazione dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati che a Roma ha organizzato un incontro presso l'Acquario Romano alla Casa dell'Architettura. AMatera l'Associazione Tolbà ha organizzato l'incontro dal titolo "La valigia dei ventagli". Sempre il 20 giugno in Piazza Esquilino a Roma associazioni e movimenti hanno organizzato "La barca dei diritti per invertire rotta. Siamo tutti profughi e orfani di diritti!". Presso il Campo Boario, Il Villaggio Globale, l'associazione "Ziqqurat" e Città dell'Altra Economia hanno organizzato una giornata dal fascino esotico con incontri e iniziative. Paco Fanfulla, Asterisk edizioni, Zalab, Arci ufficio immigrazione e Arci Roma,  hanno organizzato una serata sul tema dei rifugiati con interventi e proiezioni. Invece l'Associazione Casa Africa e la consulta cittadina per l'immigrazione Roma Capitale hanno organizzato una tavola rotonda, cena a base di cucina africana, danza e musica.