Erasmus, al 25esimo anniversario superati i 3 milioni di studenti

11/07/2013 di Redazione
 Erasmus, al 25esimo anniversario superati i 3 milioni di studenti

È davvero tempo di festeggiare: al compimento del suo 25esimo anno l'Erasmus, il programma europeo di scambio universitario, ha girato la boa dei 3 milioni di studenti. C'è di più: l'anno accademico  2011-2012,  al quale si riferiscono i dati, ha registrato la cifra record di 250mila giovani che hanno ottenuto la borsa di studio, con un incremento del 9% sul 2010-2011. Di questi, circa 23.400 erano italiani, con un aumento di oltre il 6% rispetto all'anno precedente. Del resto l'Italia è anche uno dei principali Paesi di destinazione degli studenti stranieri, e Bologna è stata nell'anno 2011-2012 la terza università europea per numero di studenti Erasmus ricevuti, dopo Granada e l'università Complutense di Madrid. I Paesi dai quali lo scorso anno è arrivato il maggior numero di studenti sono Spagna (39. 545), Germania (33.363), Francia (33.269), appunto Italia e Polonia (15.315). I cinque che ricevono la maggior parte dei giovani sono Spagna, Francia, Gemania, Gran Bretagna e Italia. "L'Erasmus - ha commentato la commissaria europea per l'Educazione, Androulla Vassiliou, presentando i dati - è più importante che mai in tempi di difficoltà economiche e di alta disoccupazione giovanile: le capacità e l'esperienza internazionale acquisita dagli studenti Erasmus li rende maggiormente pronti al lavoro e alla mobilità sul mercato del lavoro".