Pubblicato il nuovo Regolamento Dublino III

25/07/2013 di Redazione
Pubblicato il nuovo Regolamento Dublino III

Sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea è stato pubblicato il regolamento Ue n.604/2013 che stabilisce i criteri e i meccanismi di determinazione dello Stato membro competente per l'esame di una domanda di protezione internazionale presentata in uno degli Stati membri da un cittadino di un paese terzo o da un apolide. Il Regolamento abrogherà il cosiddetto Dublino II, modificherà alcune delle disposizioni previste per la determinazione dello Stato membro UE competente all'esame della domanda di protezione internazionale e le modalità e tempistiche per la determinazione. Come per il precedente, il presente Regolamento ha l'obiettivo di contrastare un doppio fenomeno. Da un lato intende impedire che nessuno Stato si dichiari competente all'esame della domanda di protezione internazionale, privando così il rifugiato del diritto di accedere alla procedura amministrativa prevista per il riconoscimento dello status, dall'altro si pone come obiettivo quello di impedire i movimenti interni all'UE dei richiedenti protezione, dando agli Stati e non alle persone la facoltà di decidere in quale Stato la persona debba veder esaminata la domanda. Le novità principali sono: modifica delle definizioni di familiari,  è stato introdotto l'effetto sospensivo del ricorso, sono stati inseriti i termini anche per la procedura di ripresa in carico, è possibile il trattenimento del richiedente per pericolo di fuga, è introdotto lo scambio di informazioni sanitarie a tutela del richiedente. Il nuovo Regolamento Dublino III dovrà essere recepito da parte degli Stati Membri entro il 20 luglio 2015.
Leggi l'approfondimento di Melting pot Europa