Parcheggio di viale Da Vinci: il comitato NoPUP scrive al sindaco Marino

12/09/2013 di Redazione
Parcheggio di viale Da Vinci: il comitato NoPUP scrive al sindaco Marino

Non si ferma la lotta dei residenti di via Leonardo da Vinci contro il parcheggio interrato. "Abbiamo scritto una lettera al Sindaco Marino e all'Assessore Improta - spiega Roberta Rovelli, portavoce dei NoPUPINDIGNATI - chiedendo di intervenire con urgenza per sospendere l'iter procedurale del PUP di Viale Leonardo da Vinci. Questo perché non crediamo sia giusto, dopo anni che ci opponiamo alla costruzione di questo parcheggio, ritrovarci sconfitti, a causa di un 'vuoto istituzionale' causato dal passaggio di consegne, dopo le elezioni amministrative". C'è di più:  secondo il gruppo di cittadini NoPUP, occorre applicare da subito una moratoria immediata dell'attuale Piano Urbano Parcheggi, "bloccare nell'immediato tutti i progetti e garantire una valida revisione del piano che introduca meccanismi sostanziali di partecipazione attiva dei cittadini nei processi decisionali". C'è un altro aspetto, poi, contemplato dalla portavoce. "Abbiamo chiesto di valutare congiuntamente con il Municipio VIII la possibilità di una alternativa che corrisponda a un progetto utile, condiviso. Crediamo che una convergenza tra interesse pubblico, tutela dei beni comuni, dei cittadini e degli interessi delle private sia possibile come in tutte le capitali europee. Si tratta solo di assicurare una triangolazione tra le parti nel rispetto reciproco delle regole, cosa che solo un Sindaco può fare". Un'alternativa sarebbe già sul tavolo: il Presidente del Municipio VIII Andrea Catarci aveva promesso, in caso d'elezione, di portare avanti una proposta innovativa, spostando i parcheggi previsti da Largo da Vinci in via di S. Nemesio, ovvero sotto al CTO. Eventualità che contribuirebbe inoltre al rilancio, secondo le stesse intenzioni di Catarci, del Centro Traumatologico.