Svezia, città accogliente con i profughi siriani

12/09/2013 di Redazione
Svezia, città accogliente con i profughi siriani

"Tutte le richieste di asilo siriane presentate in Svezia saranno accolte", ha dichiarato il portavoce dell'Ufficio Immigrazione svedese, Annie Hörnblad. E ha continuato, "L'Ufficio Immigrazione ha preso oggi questa decisione perché ritiene che le violenze in Siria non termineranno in un prossimo futuro". La Svezia ha accolto (dal 2012) circa 14.700 richiedenti asilo siriani, alla metà dei quali è stato concesso un permesso provvisorio. "Una grande maggioranza dei siriani che dispongono ad oggi di un permesso provvisorio", hanno aggiunto dall'Ufficio Immigrazione, "ne chiederanno uno permanente". Soltanto con un permesso permanente si può operare per il ricongiungimento familiare protetto e assistito.