“Sistemi alimentari sostenibili per la sicurezza alimentare e la nutrizione” per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione

17/10/2013 di Redazione
“Sistemi alimentari sostenibili per la sicurezza alimentare e la nutrizione” per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione

Il tema i "Sistemi alimentari sostenibili per la sicurezza alimentare e la nutrizione" è stato  al centro della Giornata Mondiale dell'Alimentazione del 2013, il 16 ottobre. Il tema prescelto, annunciato all'inizio di ogni anno dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO), mette in rilievo le celebrazioni  della Giornata Mondiale dell'Alimentazione per creare consapevolezza e conoscenza riguardo alle misure necessarie per porre fine alla fame nel mondo. Ad oggi sono quasi 842 milioni le persone nel mondo che soffrono di malnutrizione cronica. Modelli di sviluppo non sostenibili stanno degradando l'ambiente naturale, minacciando gli ecosistemi e la biodiversità di cui abbiamo bisogno per le provviste alimentari future. Un sistema alimentare è costituito dall'ambiente, le persone, le istituzioni ed i processi con cui le derrate agricole vengono prodotte, trasformate e portate ai consumatori. Ogni elemento del sistema alimentare produce un effetto sull'accessibilità e sulla disponibilità finale dei vari alimenti nutrienti e, quindi, sulla possibilità per i consumatori di adottare diete sane. Inoltre, le politiche e gli interventi in materia di sistemi alimentari sono raramente progettati tenendo in considerazione la nutrizione come obiettivo primario. Per combattere la malnutrizione occorre un'azione integrata e interventi complementari in agricoltura e nel sistema alimentare, nella gestione delle risorse naturali, nell'istruzione e nella sanità pubblica, nonché in settori strategici più ampi. Come deve essere  un sistema alimentare sostenibile? E' un obiettivo raggiungibile considerando la situazione attuale? Cosa dovrebbe cambiare per spingerci in quella direzione?La Giornata Mondialedell'Alimentazione 2013 è un'opportunità per esplorare queste e altre domande e per creare il futuro che desideriamo.