Sezze: vietata l’acqua per consumo umano

07/11/2013 di Redazione
Sezze: vietata l’acqua per consumo umano

Nuovi problemi per l'acqua di Sezze. Dopo i casi di luglio e ottobre 2012, da nuove analisi è stata evidenziata la presenza di batteri "Escherichia coli" nei campioni d'acqua. I prelievi effettuati presso i fontanili pubblici sono risultati positivi e hanno costretto il sindaco Andrea Campoli ad emettere due analoghe ordinanze che vietano l'utilizzo dell'acqua corrente "per il consumo umano". In altre parole, non è possibile berla se non dopo averla bollita. Destinatari delle due ordinanze sono gli abitanti della zona degli Zoccolanti e della valle di Suso nel primo caso e quelli della pianura nel secondo caso. Il problema di non potabilità dell'acqua riguarda quindi circa la metà della popolazione di Sezze, ma è lecito ipotizzare che la presenza di batteri possa essere riscontrata anche in altre aree non monitorate dai recenti controlli.