Today Tomorrow to Nino: al via la quinta edizione

14/01/2014 di Redazione
Today Tomorrow to Nino: al via la quinta edizione

È ormai il quinto anno consecutivo che FOCUS-Casa dei Diritti Sociali realizza e promuove attraverso il calendario, il progetto "Today, Tomorrow, to Nino" col fine di sostenere minori e giovani con fragilità sociale nel loro percorso di studio. È il nostro modo di riaffermare che il diritto all'istruzione è uno dei diritti fondamentali e primari della persona. La Costituzione - agli articoli 3, 33 e 34 - stabilisce che la scuola pubblica deve essere fattore di formazione alla cittadinanza democratica, emancipazione e promozione sociale, al fine di rimuovere quegli «ostacoli di ordine economico e sociale» che impediscono il «pieno sviluppo della persona umana». Sulla scuola pubblica, pertanto, si debbono impegnare risorse e attenzioni della collettività. Da molti anni, però, nell'individuare ed indicare le priorità del paese, i Governi hanno dimostrato di non considerarla una priorità, un investimento sul futuro per costruire, attraverso l'educazione e la qualificazione culturale, un paese più democratico, moderno e migliore. La scuola pubblica viene vista come un centro di spesa che deve subire tagli come quasi tutto il resto. Per questo, garantire la possibilità di studiare a ragazze e ragazzi in povertà di diritti sarà nel 2014 ancora più difficile e impegnativo. D'altra parte, è assai probabile che nel 2014 gli effetti devastanti della grave crisi economica, sociale e politica continueranno a colpire e scuotere tutti noi ed in particolare le fasce più deboli della società. Il numero delle famiglie e dei minori in povertà continuerà a crescere, così come il numero dei minori e giovani che abbandonano gli studi prematuramente e di quelli che non studiano e non lavorano. Intere generazioni sono "sacrificate" sull'altare della crisi, mentre il diritto alla casa, al lavoro, alla famiglia, alla salute, all'educazione, alla giustizia - seppure tutelati dalla Costituzione italiana - sono sempre più messi in discussione e negati. Occorrerà, quindi, intensificare il nostro impegno sia a livello individuale, come attivisti, sia a livello collettivo, come organizzazione. Le foto scelte per il calendario forniscono una testimonianza delle nostre attività e capacità di lavorare attraverso la cittadinanza attiva per la promozione della solidarietà e della coesione sociale. Solidarietà e intercultura sono le linee di riferimento dei nostri interventi. Le diverse azioni intraprese grazie all'apporto degli attivisti volontari vertono su strategie di auto-aiuto e di promozione dei diritti di cittadinanza e tendonoa riaffermare ildiritto di ognuno, a partire dai richiedenti asilo, ad essere parte attiva della società. I risultati raggiunti dagli sportelli di accoglienza ed orientamento, dalle scuole di italiano per adulti e per minori, dai gruppi di intervento per la scolarizzazione e da tutte le nostre altre numerose attività di intervento nei campi della tutela e promozione dei diritti fondamentali, giustizia sociale, dialogo interculturale e sviluppo locale, hanno un grande valore sociale e riteniamo che rappresentino un importante contributo per far rispettare i diritti negati e per costruire una nuova società, fondata sui diritti fondamentali della persona e sulla cittadinanza interculturale. Attraverso la diffusione del calendario, anche nel 2014 verranno istituite le borse di studio e costruiti i percorsi di accompagnamento del progetto Today, Tomorrow, to Nino, dando così un aiuto concreto a ragazzi e ragazze che, pur vivendo in una condizione di fragilità sociale e personale, sono determinati a proseguire i loro percorsi educativi e formativi per portare avanti le loro scelte e realizzare i propri progetti di vita.

Per info su come avere il calendario scrivi a net@dirittisociali.org o chiama ai numeri 06.4464613 06/4464742