Ismu: fotografia degli stranieri in Europa

20/03/2014 di Redazione
Ismu: fotografia degli stranieri in Europa

L'Ismu dichiara che al 1 gennaio 2012, su mezzo miliardo di abitanti nell'Unione Europea, 34 milioni erano stranieri (il 6,8% della popolazione totale). Per l'esattezza: in Svizzera, che recentemente è stata il palco del cosiddetto "referendum anti-immigrazione", gli stranieri sono quasi un quarto della popolazione totale (22,8%), segue l'Austria (11,3%), la Spagna (11,2%), il Belgio (11,0%), la Germania (9,2%) e la Grecia (8,8%). In Italia il valore si attesta sulla media europea (sul 7%), precedendo Regno Unito e Francia che però già da tempo hanno avviato processi di naturalizzazione dei migranti ben superiori a quelli italiani. Il paese dell'Unione Europea col tasso più basso di stranieri è la Finlandia, con solo il 4,3%.