I nuovi colori di San Basilio

30/04/2014 di Redazione
I nuovi colori di San Basilio

Un nuovo progetto artistico per il quartiere popolare di San Basilio. Il programma SanBa, realizzato con il sostegno economico di Fondazione Roma-Arte-Musei ha l'obiettivo di usare le arti figurative, in particolare la street art, per valorizzare il quartiere.
Il progetto ha due obiettivi: un film-documentario, preceduto da un laboratorio di scrittura creativa, e una proposta di arte pubblica, che sta già coinvolgendo tre scuole di gradi diversi insieme agli abitanti del quartiere. La seconda parte dell'iniziativa, che partirà a maggio, vedrà collaborare anche alcuni street artists di fama internazionale, come Blu, Agostino Iacurci, Remed e Aryz.
La decorazione di alcuni palazzi messi a disposizione dall'Ater (Via Osimo, via Recanati e via Maiolati) vuole restituire importanza e centralità a questo quartiere periferico con forte identità e senso di appartenenza, cercando di attrarre nuovi flussi turistici dal centro di Roma.
La prima parte del progetto ha invece visto come protagonisti i bambini della scuola elementare Gandhi, che hanno pensato e scolpito delle frasi su alcune formine di ceramica poi innestate sul muro della scuola: "Il nostro quartiere è pieno di verde, rispettiamolo", "Parlando si trovano le soluzioni ai problemi più difficili", "Tutti sbagliamo, ma possiamo migliorare". Poco più un là c'è l'opera realizzata dagli studenti del liceo Von Neumann, che hanno costruito insieme agli abitanti della zona, e in collaborazione con architetti, la "Stazione SanBa", una fermata immaginaria della metropolitana che funziona ora come luogo di raduno e di scambio di idee per gli abitanti del quartiere.
Il desiderio che si vede emergere più fortemente è quello che San Basilio diventi parte integrante della Capitale, promuovendo nuove forme di aggregazione e di cultura che possano dare nuovo respiro al quartiere.
"SanBa è un insieme di pratiche artistiche differenti e lontane tra loro  -  spiega Simone Pallotta, curatore e ideatore del progetto  -  che coinvolgono gli abitanti. L'arte è un pretesto per avere un atteggiamento molto più partecipativo."
Il Progetto SanBa intende trasformare una piccola parte della periferia in un itinerario di arte contemporaneo, in cui le opere degli street artist vivranno a fianco di quelle create dagli abitanti del posto. Il fine ultimo è quello di far diventare San Basilio un polo culturale di periferia, analogo a quello delle grandi capitali europee.