Nasce a Ciampino l’Osservatorio Ambientale

17/04/2014 di Redazione
Nasce a Ciampino l’Osservatorio Ambientale

È stata approvata dal Consiglio Comunale la proposta di delibera, presentata da Carlo Verini, Vice Sindaco di Ciampino e Guglielmo Abbondati, Assessore all'Ambiente, per l'istituzione dell'Osservatorio Ambientale Comunale. L'organismo è presieduto dal Sindaco e prevede la nomina di un componente indicato dall'ASL RM/H, uno indicato dall'Arpa Lazio in veste di esperto della qualità dell'aria, uno dal CRISTAL (Centro regionale di Arpa Lazio) col compito di monitorare il rumore aeroportuale, un rappresentate del Dipartimento di Epidemologia del SSR; un componente dell'Istituto Nazionale di geofisica e vulcanologia, uno dell'Ufficio ambiente della Provincia di Roma, un medico di medicina generale che esercita sul territorio designato dall'Ordine dei Medici, un rappresentate dell'Associazione Italiana Medici per l'Ambiente e tre componenti nominati su disposizione delle associazioni e comitati di cittadini che si occupano di tutela dell'ambiente e della salute. La partecipazione all'organismo sarà a titolo gratuito, non è previsto alcun onere a carico del Comune. Attraverso l'Osservatorio sarà possibile documentare meglio e riportare l'attenzione collettiva sull'esistenza di alcuni fenomeni, informando la popolazione e conducendola all'abbandono di cattive pratiche per incentivare politiche di prevenzione e tutela della salute collettiva. L'organismo infatti condividerà l'esame dei dati e i monitoraggi delle diverse matrici ambientali, divulgherà i dati statistici ed epidemiologici relativi allo stato di salute dei cittadini maggiormente esposti ai livelli d'inquinamento e disporrà eventuali azioni per ridurre i livelli d'esposizione, tutto col fine primario della prevenzione della salute. L'Osservatorio Ambientale Comunale sarà quindi un polo con funzione informativa, con ruolo di supporto e assistenza tecnica di cui tenere conto per tutte le iniziative e le pratiche che riguarderanno diverse criticità ambientali nel territorio di Ciampino, destinato a diventare sede di confronto tra tutti i soggetti pubblici che si occupano con mansioni diverse dell'ambiente e della tutela della salute pubblica. Avrà l'obbligo di comunicare periodicamente le risultanze delle attività attraverso il sito del Comune e riferirà al Presidente del Consiglio Comunale l'operato. L'organismo non sostituirà tuttavia gli enti e gli organi istituzionali designati all'attività di monitoraggio ambientale e tutela della salute, ponendosi come una struttura coordinante tra i diversi istituti e l'Amministrazione di Ciampino.