Ooho, la bottiglia commestibile che rispetta l’ambiente

03/04/2014 di Redazione
Ooho, la bottiglia commestibile che rispetta l’ambiente

Tre giovani designer, Rodrigo Garcia Gonzalez, Pierre Paslier e Guillaume Couche per cercare di liberare l'ambiente dalla plastica, materiale più inquinante e utilizzato per il confezionamento di alimenti e liquidi, hanno inventato la bottiglia d'acqua biodegradabile che si può mangiare. Il suo nome è Ooho ed è una membrana gelatinosa, commestibile e biodegradabile, che può contenere tranquillamente liquidi. La sua struttura molecolare, simile a quella del tuorlo d'uovo, evita fuoriuscite e perdite di acqua. La bottiglia biodegradabile è formata da una membrana composta da alghe brune e cloruro di calcio. Le alghe, vengono sottoposte a un processo di sferificazione, una tecnica gastronomica che prevede di congelare il cibo per dargli la giusta forma e poter così ricoprire altre sostanze. Così, viene creata una doppia membrana che garantisce la protezione igienica del liquido e dell'involucro a esso più vicino. Ooho ha vinto il premio Lexus Design Award 2014, la manifestazione che offre l'opportunità ai giovani innovatori di mostrare le loro opere, giudicate da professionisti nel settore del design di fama mondiale.