Biologico: sempre più italiani lo scelgono

31/07/2014 di Redazione
Biologico: sempre più italiani lo scelgono

Il rapporto "Bio in cifre 2014", elaborato da Sinab (Sistema d'Informazione Nazionale sull'Agricoltura Biologica) e da Ismea, ha evidenziato un forte aumento dei consumi nel mercato italiano del biologico. I primi 5 mesi dell'anno in corso hanno visto un aumento del 17,3% rispetto al 2013. Il dato appare particolarmente rilevante, visto che si tratta dell'aumento più consistente dal 2002, anno in cui ha esordito il biologico nel nostro paese.
Il Ministero delle Politiche Agricole ha spiegato in una nota che il prodotto bio più acquistato risultano essere le uova, che incidono del 9,5% sulla spesa totale.
Al 31 dicembre 2013 gli operatori del settore erano 53.383, con un aumento complessivo del 5,4% rispetto all'anno precedente. Tra questi, 41.513 si dedicano esclusivamente alla produzione biologica, 4.456 effettuano sia attività di produzione che di preparazione, 260 operatori si occupano dell'importazione.
I dati mettono in rilievo un aumento anche per quanto riguarda le produzioni animali, specialmente per quanto riguarda gli equini (+38,7% del numero di capi, che tuttavia registrano in termini assoluti valori contenuti) e gli "altri animali" (+31,4% del numero di capi), che includono, ad esempio, i conigli.
In crescita anche la superficie di terreni coltivati secondo i dettami dell'agricoltura biologica, che al 31 dicembre 2013 risultava pari a 1.317.177 ettari, circa il 10% della superficie coltivata nazionale.
Il ministro Martina ha espresso soddisfazione per la crescita del settore biologico, ed ha messo in chiaro la volontà di aprire un dibattito europeo per quanto riguarda la riforma delle normative che regolamentano il settore.
Sempre più italiani, quindi hanno optato per un'alimentazione biologica, una scelta che tutela la salute dei consumatori e l'ambiente.