Siria: due giovani volontarie italiane scomparse

07/08/2014 di Redazione
Siria: due giovani volontarie italiane scomparse

La Farnesina ha reso noto che due giovani ragazze italiane impegnate in un progetto umanitario in Siria sono attualmente irreperibili. L'ipotesi più plausibile è che si tratti di un rapimento: le due ragazze, partite il 22 luglio per la Siria nell'ambito del Progetto Horryaty - iniziativa di solidarietà per la Siria avevano un appuntamento Skype il 31 luglio con la responsabile dell'Onlus "Rose di Damasco", per la quale lavoravano le due operatrici lombarde, ma non sono state più reperibili da allora.
Secondo  AdnKronos, il sito di informazione  Syria Mubasher  aggiunge alcuni dettagli alla scomparsa. Per il media locale, le due ragazze sono state rapite "venerdì scorso" da un "un gruppo armato sconosciuto" mentre si trovavano "nell'abitazione del capo del  Consiglio rivoluzionario della zona". Le ragazze, stando alla ricostruzione, dovevano "rimanere per qualche giorno nella casa ed erano insieme a un  giornalista, che però è riuscito a sfuggire al sequestro".
Si tratta di una situazione sicuramente da tenere in considerazione e approfondire durante il periodo estivo. A tal proposito vi rimandiamo al link:
http://www.repubblica.it/esteri/2014/08/06/news/italiane_rapite_siria-93266896/