I 100 anni del Circolo Canottieri Napoli

11/09/2014 di Redazione
I 100 anni del Circolo Canottieri Napoli

Sky Sport in occasione del centenario del Circolo Canottieri di Napoli ha realizzato un video, in onda su Icarus 2.0, che racconta della storia e dell'impegno degli agonisti in una terra spesso discriminata dall'opinione pubblica, in cui la carriera sportiva diventa un'occasione di riscatto e un buon esempio per i più giovani.
Il servizio ripercorre la storia del Circolo dalla sua fondazione nel 1914, dalle prime esperienze di nautica, pallanuoto, vela e Triathlon fino ad arrivare agli atleti di oggi: "Questo circolo rappresenta per me la mia seconda vita, qui ho trovato persone su cui fare sicuro affidamento, amici e allenatori che mi hanno aiutato nella mia crescita. Sono contento di far parte di questa grande famiglia" racconta alle telecamere Alessandro Velotto campione di pallanuoto. Stefania Pirozzi, nuotatrice qualificata alle Olimpiadi 2012, ricorda la sua carriera a partire da una piscina di provincia di Benevento. Trasferitasi a Napoli ha trovato un ambiente stimolante a cui deve parte del merito dei propri successi agonistici. Il Presidente Edoardo Sabbatino parla del Circolo come una famiglia che ha iscritto nel suo DNA la crescita di campioni nelle varie discipline, a partire dal canottaggio per finire col nuoto, fiore all'occhiello degli ultimi anni Massimiliano Rosolino. Il Circolo Canottieri Napoli si impegna a seguire i suoi giovani atleti anche fuori dallo sport; il progetto di tutoraggio si prende cura di loro e li segue nella formazione e nell'avviamento al lavoro. Intorno alla struttura del Circolo, inoltre, dall'anno scorso viene allestito il percorso di Aquathlon, corsa ad ostacoli, corsa e nuoto alternati, una nuova disciplina già molto amata. Alessandro Fattore, consigliere Triathlon, vede il momento della gara di Aquathlon come un'occasione di riscatto per la stessa Napoli spesso pregiudicata dall'opinione pubblica. Accompagnando immagini panoramiche bellissime e suggestive degli atleti che si tuffano nel golfo, Fattore racconta come Napoli in realtà sia uno "stadio a cielo aperto", l'acqua pulita garantisce lo svolgersi di una gara perfetta e il tutto è incorniciato in uno scenario incantevole.  Qui è disponibile un trailer dell'interno servizio Sky.