Migranti e minori non accompagnati: il punto sul numero degli ingressi

18/09/2014 di Redazione
Migranti e minori non accompagnati: il punto sul numero degli ingressi

Il prefetto Mario Morcone, Capo del Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione del Ministero dell'Interno, nel corso di un'audizione alla Camera ha fatto il punto sui flussi migratori nel Paese. "Nel corso dell'anno", ha dichiarato, "sono giunti in Italia 25.876 immigrati". Particolare attenzione è stata dedicata alla problematica questione dei minori stranieri non accompagnati, per i quali "la normativa vigente è del tutto inadeguata". Il fenomeno, peraltro, sembra essere giunto ad un punto cruciale: "da gennaio ad agosto i minori stranieri non accompagnati giunti nel nostro paese sono 9.820.In questi giorni il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha diffuso un rapporto bimestrale con gli ultimi dati relativi alla situazione complessiva dei minori stranieri non accompagnati in Italia: si parla di 11.010 minori non accompagnati segnalati; di questi, 2.771 sono registrati ma risultano irreperibili. L'età media oscilla tra i 14 e i 17 anni (quelli sotto i 14 anni sono 822) , e i maschi superano di gran lunga le femmine (7.713 contro 526). Per quanto riguarda i paesi di provenienza, la maggioranza dei giovani proviene dall'Africa e dal Medio Oriente, e in misura più limitata dall'Est Europa.L'indagine, promossa dalla commissione Affari costituzionali della Camera, vuole rafforzare gli strumenti per assicurare una maggiore tutela ai minori stranieri non accompagnati, una porzione consistente dei migranti che approdano sulle coste italiane, e bisognosa di cure e protezione adeguate.Il prefetto Morcone intanto sottolinea la situazione di sovraccarico che sta vivendo il sistema di accoglienza italiano, sovraccarico che si traduce in un allungamento dei tempi. Intanto, una buona notizia: sono stati finalmente reperiti circa 19.500 posti nelle Regioni, a fronte dei 3.000 messi a disposizione inizialmente. Auspichiamo che il lavoro della commissione Parlamentare possa portare buoni frutti nell'ambito delle normative a favore dei migranti, minori e non, e rimaniamo in attesa di ulteriori sviluppi.