Nasce una banca dati delle OdV per l'Africa

11/09/2014 di Redazione
Nasce una banca dati delle OdV per l'Africa

CSVnet con la collaborazione del Consorzio SPeRA (Solidarietà, Progetti e Risorse per l'Africa), Onlus Medici in Africa e dell'Università degli Studi di Genova ha dato il via ad un'operazione per costituire un database nazionale che sia una mappatura di tutte le organizzazioni di volontariato impegnate in diversi progetti in Africa. Lo scopo del progetto è quello di creare una fitta rete di realtà rintracciabili, per favorire collaborazioni, sponsorship e far facilmente rintracciare dalle istituzioni e da altri soggetti le associazioni operanti.
Il database in costante aggiornamento può essere arricchito con la semplice compilazione di un questionario online da parte delle OdV in cui sarà possibile dettagliare e segnalare i propri progetti. Il questionario è compilabile entro il 3 ottobre 2014 ed è disponibile al link http://www.consorziospera.org/inserimento-scheda-associazione, da riempire in due lingue: in italiano e nella lingua del paese di destinazione del progetto.
Nel caso in cui un'organizzazione volesse presentare più di un progetto sarà sua premura compilare più schede, una per ognuno. Tutti i progetti raccolti saranno poi organizzati e pubblicati nel "Registro della solidarietà italiana in Africa 2014", presentato in occasione del V Convegno SpeRA in programma a Genova dal 20 al 22 novembre 2014 chiamato "Soliderietà italiana in Africa: volontariato e lavoro".
Il convegno stesso è pensato per essere un'occasione di incontro reale di tutte le associazioni impegnate in progetti con l'Africa, rivolto a tutti gli operatori Ong, Onlus, fondazioni e associazioni di volontariato che hanno realizzato progetti dedicati all'Africa sub sahariana. Gli incontri di novembre saranno un momento per dar voce a tutti i programmi, formalizzare nuove idee, promuovere la sinergia tra i diversi operatori e collaborazioni tra le diverse associazioni, cattoliche e laiche, sempre all'insegna della solidarietà che spinge le persone a impegnarsi in progetti umanitari.
Il convegno sarà inoltre un'occasione per avvicinare i più giovani e gli studenti al mondo del volontariato e sarà patrocinato dal gruppo dei Giovani imprenditori di Genova.