Ranking del Financial Times: alla Bocconi uno tra i migliori master in management

18/09/2014 di Redazione
Ranking del Financial Times: alla Bocconi uno tra i migliori master in management

Il quotidiano londinese ha pubblicato la classifica delle migliori università presso cui conseguire un Master in Management. Nella graduatoria la prima università italiana risulta essere la Bocconi, al 12esimo posto (guadagnando quindi cinque posizioni rispetto all'anno precedente), presente peraltro nella lista delle eccellenze del Cems. Il Cems è un'associazione tra le principali Business Schools del mondo, alcune delle più importanti imprese multinazionali e alcune organizzazioni no-profit e non governative, che offre il corso di laurea specialistica CEMS MIM (MSc in International Management) attraverso le sue scuole membro.L'università milanese ha ottenuto il riconoscimento dell'eccellenza del Master of Science in International Science: una laurea di secondo livello (magistrale). Il master, di durata biennale, è tenuto in inglese ed è stato inaugurato nel 2006. Uno dei criteri che ha favorito la positiva valutazione del master è stata la percentuale di studenti stranieri che si iscrivono al corso Mim ogni anno: circa il 20%. L'università milanese è inoltre forte nel placement dei suoi laureati, che giungono ad elevati livelli di occupazione in tempi brevi, il che giustifica anche l'alta retta (circa 12.000 euro annui).Nella classifica sono preponderanti le università europee (francesi, inglesi, tedesche, olandesi e belghe), a fianco di alcune eccellenze indiane. Le università statunitensi sono escluse dalla classifica proprio a causa della struttura dei corsi di laurea che offrono: quadriennali a fronte dei 3+2 europei che quindi distinguono fra corso di laurea base triennale e master biennale. Un'assenza che però non durerà molto: gli atenei statunitensi hanno già cominciato a valutare la possibilità di rivedere la struttura della formazione superiore, tanto chela blasonata Cornell Universityha debuttato con il suo Master of Science quest'anno. Inizieranno tempi più problematici per quanto riguarda la concorrenza universitaria.