Tridente pedonale: le nuove aree di sosta per i motocicli

23/10/2014 di Redazione
Tridente pedonale: le nuove aree di sosta per i motocicli

Il tridente pedonale è entrato in vigore, e i primi giorni di sperimentazione hanno causato non poche polemiche tra gli scooteristi, infuriati dalla mancanza di risorse e di aree ad hoc che permettano di lasciare moto e motorini al di fuori della Ztl per entrare a piedi. La nuova Ztl A1, attiva dalle 6.30 alle 19, non consente infatti l'accesso a moto e auto di non residenti dell'area fra via di Ripetta e piazza del Popolo.
Il Comune ha cercato quindi una soluzione, ed ha individuato nuove aree per la sosta dei motocicli. Sono stati individuati 900 stalli, dei quali 300 riservati ai residenti della Ztl A1. "Rispetto al recente passato - spiega il Campidoglio - ci sono dunque 350 posti in più nell'intera area creati per facilitare la sosta e migliorare la viabilità con le nuove regole. Il lavoro degli uffici tecnici proseguirà nei prossimi giorni con l'obiettivo di portare a 1000 l'offerta degli stalli a disposizione delle due ruote". I parcheggi sono stati individuati in via di Santa Maria in via, in via Capo le Case, in via Crispi, in via delle Vergini, in via Ferdinando di Savoia, in via Zucchelli, sulla rampa di via d'Annunzio e in piazza Trinità di Monti.
Da domani partiranno anche le multe per chi non rispetta i divieti e per chi parcheggia in sosta selvaggia o comunque al di fuori dei parcheggi autorizzati. Il progetto di pedonalizzazione del Tridente continua, nonostante le critiche, e sembra che le nuove soluzioni trovate ne faciliteranno l'attuazione.