Eur: la risposta del Municipio all’emergenza prostituzione

06/11/2014 di Redazione
Eur: la risposta del Municipio all’emergenza prostituzione

La polizia municipale ha redatto un dossier sulla diffusione del fenomeno della prostituzione nel IX municipio. Sono 23 le strade interessate dal fenomeno all'Eur. Le zone colpite vanno da viale Europa a via Laurentina, da viale Tupini a via Ardeatina o via di Trigoria o viale dell'Umanesimo, passando per via delle Tre fontane, viale dell'Agricoltura, viale dell'Oceano Pacifico, viale dell'Industria, via Pontina (Spinaceto), per proseguire ancora con via Val Fiorita, piazzale Dino Viola, viale Egeo, piazza Pakistan, largo del Ciclismo.  Il Presidente del municipio Andrea Santoro ha affermato: "stimiamo che il 50% del territorio dell'Eur sia interessato dal fenomeno della prostituzione. Noi vogliamo ridurre drasticamente a 2 o 3 aree, lontane dalle abitazioni". Il minisindaco vuole portare avanti un progetto di zonizzazione del municipio, identificando alcune aree di tolleranza del fenomeno: "praticamente la zonizzazione è già presente ma noi vogliamo evitare che continui a stare sotto casa delle persone".  Il primo tavolo interistituzionale è stato istituito qualche settimana fa allo scopo di coordinare il progetto dello zoning, chiamato #Michela per ricordare la prostituta romena che nel 2012 è miracolosamente sopravvissuta alle torture dei suoi aguzzini. Il progetto sarà uno strumento di intervento sociale con un duplice scopo: contrastare e monitorare il fenomeno della prostituzione attraverso l'istituzione di isole controllate dove esso sarà tollerato, e garantire la sicurezza dei cittadini e delle donne coinvolte nel fenomeno. Il punto di partenza sarà proprio il rapporto della polizia municipale, che però non definisce l'entità del fenomeno, ma che comunque identifica le aree coinvolte. "Inizieremo a ragionarci con loro, in un incontro ad hoc, per fare l'identikit delle aree in maniera condivisa - ha affermato  Santoro - Entro la fine dell'anno cerchiamo di presentare al sindaco la proposta elaborata". L'obiettivo finale è di liberare, entro il 2015, l'Eur dalla prostituzione, anche attraverso ordinanze municipali.