La morte di Pino Daniele, amato cantautore napoletano

08/01/2015 di Redazione
La morte di Pino Daniele, amato cantautore napoletano

Pino Daniele, l'amatissimo cantautore napoletano simbolo di una generazione che ha saputo accordare la tradizione musicale partenopea con i nuovi influssi blues americani, si è spento stroncato da un infarto la notte del 4 gennaio, a 59 anni.
La cerimonia funebre si è svolta a Roma presso il Santuario del Divino Amore mercoledì 7 gennaio tra le numerose polemiche di chi voleva offrire l'ultimo saluto all'autore di Napul'è proprio nella sua terra, dove i fan si sono raccolti in un mare di folla che ha riempito Piazza del Plebiscito (si dice fossero circa centomila) per cantare a gran voce, tutti insieme, le canzoni che hanno fatto amare Napoli a tutti gli italiani.
Oggi quindi, giovedì 8 gennaio, nel pomeriggio si ripeteranno i funerali davanti alla Basilica Reale San Francesco di Paola a piazza del Plebiscito a Napoli.
Nel frattempo, oltre al profondo dolore dei fan e dei numerosi collaboratori che nel corso degli anni hanno lavorato col cantautore, fioriscono tra i media illazioni e sospetti dovuti a dichiarazioni della sua ex moglie che si è scagliata contro l'attuale compagna.  A far luce sulla questione, è stata disposta per oggi l'autopsia presso l'obitorio comunale di Napoli Federico II, mentre la procura di Roma ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. Successivamente la sepoltura diPino Daniele avverrà in Maremma, nel verde in cui è immersa la sua casa, proprio come aveva disposto.