Mosaico mediterraneo. Un mare tre continenti, il quarto incontro del percorso formativo

26/02/2015 di Redazione
Mosaico mediterraneo. Un mare tre continenti, il quarto incontro del percorso formativo

Si è svolto ieri, mercoledì 25 febbraio, il quarto incontro (terzo del primo modulo) all'interno del percorso formativo per personale scolastico e attivisti delle associazioni promosso da FOCUS-Casa dei Diritti Sociali, CREIFOS-Università degli Studi Roma Tre e CEMEA del Mezzogiorno all'interno del progetto FEI "Mosaico Mediterraneo. Un mare, tre continenti". L'incontro di ieri, dal titolo "L'educazione interculturale e il plurilinguismo in Italia" è stato introdotto dal Prof. Massimiliano Fiorucci e tenuto da Marco Catarci che a partire dai concetti più ampi di "cittadinanza", "identità" e "intercultura" ha condotto la riflessione dei presenti verso un punto di vista più critico che mettesse in discussione il sistema odierno di accoglienza e integrazione italiano. Quanto le difficoltà dell'integrazione sorgono a partire dai limiti dello straniero che arriva nel nostro Paese, e quanto invece le medesime difficoltà sono riconducibili a pregiudizi locali, tutti italiani, che considerano l'assimilazione l'unica forma possibile di interazione tra due culture diverse? Con un efficace excursus della storia dell'asilo in Europa e con l'osservazione dei diversi sistemi di integrazione adottati dai diversi Paesi è stato possibile maturare insieme una riflessione che coinvolgesse sia la percezione del singolo sul tema dell'intercultura che la concezione più collettiva, domandandosi in quale senso dovranno essere indirizzate le nuove misure politiche e i prossimi interventi sociali. L'incontro, inoltre, è stato l'occasione per riflettere insieme sul tema della Lingua Madre, a cui è dedicata la giornata (21 febbraio) indetta dall'UNESCO nel 1999 per promuovere la diversità linguistica e culturale.
Il prossimo incontro del primo modulo è previsto per il 25 marzo 2015, dalle ore 15.00 alle 19.00 presso il CESV di via Liberiana 17, mentre il secondo incontro del secondo modulo (tenuto da Claudio Tosi di CEMEA del Mezzogiorno) è diviso in due giorni: 11 e 12 marzo, sempre presso il CESV di via Liberiana.